Il diritto di ingresso e di soggiorno in Germania

L'ingresso ed il soggiorno dei cittadini dell'UE in Germania è disciplinato in via generale dalla Legge sulla libera circolazione dei cittadini dell'UE (FreizüG/EU).

La Legge sulla libera circolazione dei cittadini dell'Unione Europea (Gesetz über die allgemeine Freizügigkeit von Unionsbürgern) recepisce il diritto europeo stabilendo che i cittadini dell'UE, in forza del diritto di libera circolazione, sia per l'ingresso che per il soggiorno in Germania non necessitano di un visto né di un permesso di soggiorno.

Per fare ingresso in territorio tedesco, è sufficiente essere in possesso di un passaporto o di un documento di identità valido. L'ingresso ed il soggiorno per un periodo massimo di 3 mesi non richiedono requisiti particolari.

Il diritto di soggiorno per un periodo superiore a 3 mesi è consentito per varie categorie di persone e lavoratori, tra cui: i lavoratori dipendenti o autonomi; coloro che sono alla ricerca di un lavoro ed hanno buone probabilità di trovarlo; quelli che, pur non lavorando, dispongono di capacità economiche proprie e di una copertura assicurativa (ad esempio gli studenti); quelli che hanno soggiornato legalmente per almeno 5 anni in Germania (sono i titolari di un diritto di soggiorno permanente).

Per trasferire la propria in Germania occorre registrarsi presso l'Ufficio Anagrafe del comune di residenza entro 2 settimane dall'ingresso in territorio tedesco. A tal fine il soggiornante europeo deve procurarsi una "conferma di cessione dell'abitazione" (Wohnungsgeberbestätigung), con cui il locatore conferma il subentro. Al momento dell'iscrizione anagrafica, è necessario che tutte le persone che si trasferiscono esibiscano il proprio documento di identità o passaporto in corso di validità. 

 

Riferimenti normativi:

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni:

Dwyer Legal Law Firm, Schwanthalerstr. 13, Aufgang IV, 80336 Monaco di Baviera
Tel: +49 (0)89 24 88 14 310, www.dwyer-legal.com

Nota: le informazioni contenute all’interno del Knowledge Database costituiscono un materiale informativo a scopo puramente orientativo e non vincolante.